Anche quest’anno il Contemporary ArtTalent Show, la sezione Under 5000 di ArtePadova, offre la possibilità ai giovani artisti e curatori under 30 di partecipare in fiera esponendo il proprio progetto artistico, grazie al contest SHOW AND TELL Pensa Crea Mostra.

Fra tutti i progetti ne è stato selezionato uno, che avrà la possibilità di essere esposto a Contemporary Art Talent Show – ArtePadova in un’area di 12 mq ca., inoltre sarà messa a disposizione lo spazio Talk per presentare l’iniziativa e l’esposizione.

Il progetto vincitore di quest’anno è PASSAGGIO IN ZONE DI SPAZIO di Cristina Materassi.

Sicuramente determinante l’originalità del progetto, che “ mira ad analizzare l’utilizzo dello spazio disponibile, evidenziando una Zona di spazio all’interno della quale l’uomo cammina, si sposta, lascia un segno del suo essere stato, del suo movimento e della sua volontà data dalla sua traiettoria.ˮ

La chiarezza dell’intento traspare sia dall'impostazione dell’elaborato, preciso e dettagliato che dal piano espositivo.

Il lavoro ha come intento quello di tracciare percorsi e spostamenti che avvengono, a cui molto spesso non diamo una particolare considerazione, portando quindi lo spettatore ad approfondimenti e pensieri propri in una dimensione quasi zen.

La realizzazione è organica e coerente, il fruitore diventa allo stesso tempo creatore dell’opera, che è quindi in divenire nel tempo e nello spazio.

“Ciò che ne risulta sono orme, tracce, scie, sporco e ripensamenti che si relazionano tra loro evidenziando come in una zona di spazio ristretto tutto ciò che accade è particolarmente simile a ciò che, a noi sconosciuto nel momento in cui agiamo, è accaduto qualche minuto prima”.

 

 

Menzioni speciali:

Opera Nostra del collettivo MC2.8 (Maria Chiara Maffi e Chiara Giancamilli)

Il progetto fotografico riprende un tema di forte attualità, la plastica e l’ambiente in cui viviamo. Attraverso una realizzazione percettiva l’ “Io-soggetto” si ritrova carnefice e vittima dei suoi stessi rifiuti quotidiani. Nel complesso un elaborato molto dettagliato e ben pensato, con immagini che provocano la coscienza umana.

“Tutto il mondo getta le sue reti, ricevendo in cambio plastica”

Scorie microcosmiche di Eleonora Gugliotta

La scelta curatoriale è strutturata in modo attraente con dettagli esteticamente ben costruiti. Osservando con lenti di ingrandimento si possono vedere elementi che il nostro occhio non coglierebbe normalmente, come peli, capelli, briciole, ecc. Questi microcosmi, considerati antiestetici e a volte superflui vengono trasformati in tappeti artistici, installazioni dal forte impatto spaziale ed ambientale.La realizzazione del progetto è quindi nel complesso molto originale.

“Sei davvero capace di vedere oltre?”

English EN Italiano IT